Dic 10 2007

Mi sono accorta…

Pubblicato da at 11:33 archiviato in Argomenti vari e taggato:

 

Mi sono accorta…

che la gente è talmente indifferente

Indifferente a tutto.

Se dai un saluto, con un sorriso,

neanche ti rispondono, passano via veloci.

Penso: Quanto, profondamente, siano tristi!

Intristiti dalla vita quotidiana,

continuamente alla ricerca di chissà quale piacere

che riesca a travolgerli d’improvviso.

Possibile non si rendano conto di quanto si facciano male?

Non bisogna desiderare il desiderio!

Bisogna acchiapparlo quando questo c’è e

viverlo, goderlo appieno;

 

dovesse durare anche un solo istante.

Forse per questo i tormenti di quest’epoca,

sono tanti e ancor di più.

Auguro loro di rallentare il passo e

guardare chi sta ai margini della strada,

seduto in un angolo, coperto solo da cartoni.

Poter sentire il respiro affannato di un uomo,

che cammina pesante a causa del fardello gravoso della sua età.

Guardare gli occhi di una madre,

che ha visto morire un figlio di stenti.

Quando avranno visto e forse capito,

magari risponderanno almeno a quel saluto e a quel sorriso

donato con sincerità.

Mi sono accorta…

meno male, che al mondo non sono tutti così!

Questi, pochi, sono il germe dell’Amore.

Sono piccoli, esili e deboli, ma riusciranno a sfondare

la cortina di indifferenza, come fa l’esile spiga di grano che

ha la forza di oltrepassare il terreno coperto dalla neve.

Mi sono accorta…

Mi sono accorta…

Mi sono accorta…

Chiapillita(A.S.)

 

 

11 commenti




11 Commenti to “Mi sono accorta…”

  1.   isimaroon 10 Dic 2007 at 12:11

    Almeno tu te ne sei accorta…

  2.   Michelleon 10 Dic 2007 at 12:27

    Dovremmo accorgercene un po’ di più tutti quanti e conservare la speranza e la consapevolezza che, anche se in pochi, si può fare qualcosa! Tutti i giorni…piccole gocce che vanno a formare l’oceano! ;-) Baci da Michelle

  3.   Il Narratoreon 10 Dic 2007 at 12:28

    Capisco perfettamente la tua delusione. Ma per sdrammadizzare, parafrasando uno spot pubblicitario particolarmente scemo ti dirò che “Io sono differente”! :-) )))

  4.   Julienon 10 Dic 2007 at 16:31

    Non sono indifferenti. Ognuno vorrebbe una carezza, almeno una carezza degli occhi, ma ormai tutti hanno paura e sono timidi. Ci dicono di guardarci dagli stranieri, dai vicini, dagli amici, perfino dai parenti. Ogni figura umana appare minacciosa come gli alberi del bosco nel film Biancaneve di Walt Disney (che capolavoro!). Se non smettiamo/smettono di fare questo insulso terrorismo vivremo sempre in un mondo di allucinati, e ogni tanto qualcuno prenderà un fucile e…BANG!, come già succede. Buon Natale info.

  5.   oracoloon 10 Dic 2007 at 17:29

    e fino a quando ci saranno persone come te, come noi, questo mondo può diventare decisamente migliore.

    vida y suerte

  6.   Sergioon 10 Dic 2007 at 18:37

    C’è un film di Frank Capra del 1946, con un insuperabile James Steward, che si intitola “la vita è una cosa meravigliosa”. E’ uno dei miei film preferiti e sarebbe bello se lo ritrasmettessero in questo periodo al posto delle insulse stupidaggini che ci propinano. E’ l’apoteosi del sorriso, della solidarietà e della fiducia. Tutte cose che oggi ci mancano e che dobbiamo tutti sforzarci di riconquistare.

    Un grandissimo sorriso per te, dolcissima e combattiva creatura!

  7.   feon 10 Dic 2007 at 19:00

    hola inf… vivi a milano.. ecco perchè la gente è così… ma anche nella mia misera cittadina brillante di opulente apparenza è unguale :-( … in quanto a internet, figurati che oggi dava tali problemi che non mi ha fatto postare su cocaina e gasparri che avrebbe tanto voluto che non andasse neanche in onda… bezito assenteista…

  8.   Ros4on 10 Dic 2007 at 19:09

    …I tormenti di quest’epoca..
    Quanti discorsi apre questo bellissimo post…
    Ma come unico scenario L’Amore..
    Inteso come il respiro universale che accomuna tutti gli uomini, ma che è dimenticato e villipeso perchè persi nel rincorrere ciò che alla Vita non serve, se non nel ciro delle apparenze.
    Ma il germe dell’Amore c’è…e basta non arrendersi e aiutare questa pianta a crescere e a far spargere i suoi semi.
    Un sorriso :)

  9.   antonio76on 10 Dic 2007 at 20:11

    Da un lato mi dico che almeno a Natale è importante che chi sta ai margini venga aiutato, venga sostenuto. Ma poi penso.. forse se si continua a fare sempre così, con tutte ste campagne, con tutte ste raccolte fondi, finisce che la gente per tutto il resto dell’anno non fa un cacchio perchè sa che tanto più o meno verrà Natale e si libererà la coscienza. Ci si deve accontentare dell’elemosina natalizia?

  10.   esidraon 10 Dic 2007 at 21:24

    Stai diventando troppo profetica, hai anticipato il mio post di domani, così non va mica bene! ahahaahahah

    bacissimi

  11.   graziaon 10 Dic 2007 at 23:37

    Chapilittas..hai scritto una cosa molto bella però ti confesso che il commento che ho letto da Esy Angel mi fa sentire come il tuo cursore :-) )

    a proposito vedo che ti è spuntato un thiking blogger award dietro la cascata dei babbo natale :-)