Nov 24 2007

Sorriso&Pernacchia

Pubblicato da at 08:27 archiviato in Argomenti vari e taggato:

 

Il Giornale(di Berluskoni):

Gianfranco Fini e Pier Ferdinando Casini mostrano i muscoli. Rilanciano un’alleanza simile al vecchio asse An-Udc del primo triennio del governo Berlusconi, il cosiddetto sub-governo. E fanno squadra per resistere all’onda d’urto del nuovo progetto «di popolo» del presidente azzurro.
Il rendez-vous tra i due leader della ex Casa delle libertà avviene nella dimora romana di Casini. Un incontro riservato da cui esce una dura nota congiunta rivolta al Cavaliere: «Serve un progetto – dicono i due – basta con il populismo. La gravità della situazione italiana impone di elaborare progetti che nulla hanno a che fare con l’improvvisazione propagandistica né con estemporanee sortite populistiche».

Beh, mostrano i muscoli…vuol dire che Fini desidera tornare al pugilato, attività sportiva che ha svolto in gioventù: Sti fascisti, i soliti "nostalgici" PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR

TGCOM: Savoia ricorrono a Corte Ue

"In beneficenza indennizzo da Italia"

I Savoia hanno intenzione di andare fino in fondo per ottenere dallo stato italiano i 260 milioni di euro di risarcimento per i 54 anni di esilio. Così il principe Vittorio Emanuele ed il figlio Emanuele Filiberto ricorreranno alla Corte europea dei diritti dell’uomo come hanno fatto i reali della casa greca e bulgara. La famiglia Savoia, attraverso i legali, fa sapere che intenderà devolvere il risarcimento in beneficenza.

"La astima dei danni – dice l’avvocato Cavalletti, legale dei Savoia – comprende il pretium doloris, il danno affettivo legato all’esilio, la perdita della vita di relazione edella possibilità di godere della propria patria, e il danno derivante dal fatto che persiste nella XIII disposizione transitoria della Costituzione il divieto per gli eredi maschi di possedere beni in Italia", ha dichiarato il legale, aggiungendo: "E’ stato subìto un danno ed è stata negata la possibilità di vivere in Italia solo per un cognome".

Come dicevo l’altro giorno da Bear, a volte i conti, in questo caso tornano i re. Quando li si manda via, è consigliabile regalargli un biglietto di sola andata per Piazza della Ghigliottina, almeno è certo che non tornano più! Giacobina io?PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR 

Corriere della Sera: Germania: incidono svastica su fianco ragazza

A Berlino neonazisti maltrattano una bambina e «puniscono» una giovane accorsa in sua difesa BERLINO - Un gruppo di neonazisti ha inciso una svastica sul fianco di una ragazza di 17 anni che era intervenuta in soccorso di una bambina di sei anni extracomunitaria maltrattata dai quattro estremisti di destra in un parcheggio davanti a un supermercato di Mittweida, una cittadina di 16mila abitanti in Sassonia (Germania orientale). Il fatto è avvenuto all’inizio di novembre ma è stato denunciato solo ora. La polizia ha individuato uno dei possibili autori dell’aggressione. Una perquisizione della sua stanza nella casa dei genitori ha portato al ritrovamento di una spilla con il simbolo dell’associazione neonazista «Sturm 34», proibita dall’aprile scorso. Con un identikit la polizia cerca ora gli altri responsabili, che sarebbero stati osservati anche da persone che erano su un balcone ma che finora non si sono presentate a testimoniare. Uno degli aggressori indossava una giacca con la scritta «Ndsap» (il partito di Adolf Hitler) , un altro aveva simboli nazisti tatuati sulla mano. Chiunque entri, da oggi,su questo blog, con nomi o nick tipo STURM o robaccia simile, verrà denunciato per apologia  del nazismo (Legge 20 giugno 1952, n. 645 "Norme di attuazione della XII disposizione transitoria e finale (comma primo) della Costituzione" . Non ci penso due volte e chi mi conosce lo sa benissimo. PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR

Corriere della Sera: Il teatro che unisce arabi, cristiani e ebrei

Alla cerimonia finale del Grinzane Cavour Junior lo spettacolo di una compagnia di giovani della Galilea


 

Una foto di scena dello spettacolo Beresheet – In Principio

ROMA - Venticinque ragazzi tra i 14 e i 25 anni, ebrei e arabi sullo stesso palco. Sul volto di ognuno la stessa maschera bianca che non permette distinzioni. Tutti uniti in una sorta di «laboratorio di teatro multiculturale», i ragazzi (la "Compagnia dell’Arcobaleno") danno vita a uno spettacolo di teatro-danza, Beresheet – In Principio. In scena va la tragedia dei momenti vissuti dai giovani che ogni giorno provano la sofferenza dell’interminabile guerra israelo-palestinese. 

Lo sport, la cultura e l’arte in genere non hanno frontiere perchè sono simboli di LIBERTA’…SORRISOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

 

12 commenti




12 Commenti to “Sorriso&Pernacchia”

  1.   celiaon 24 Nov 2007 at 12:05

    Leggevo leggevo e aspettavo dopo tutte le pernacchie un sorriso… e meno male alla fine c’era.

    Bel post…

    Ma guarda tu Tovarish che sei vanitosa cambi look continuamente :-) Pure io pure io….

    Buon fine settimana

    Baci dall’isola.

  2.   Michelleon 24 Nov 2007 at 13:28

    Grandeeee! E meno male che alla fine è arrivato quel sorriso, mi stavo slogando la mascella a forza di far pernacchie anche io mentre leggevo! Eh, sì! Perchè vengono spontanee nel leggere certe cose che accadono! ^______*

    Mi fa piacere tu abbia apprezzato il mio commento da Sergio! Oh, quando ce vò, ce vò! ^______^

    Baci, Michelle

  3.   Paolaon 24 Nov 2007 at 14:17

    Che tragedia….per 10 notizie brutte ce n’è una bella…mhiiii che mondo brutto che abbiamo fatto noi uomini….:-(
    Buon sabato cara…:-)

  4.   Esidraon 24 Nov 2007 at 15:15

    Posso unire le mie sonore pernacchie alle tue?:-))))

    Non si può fare altimenti, non serve nemmeno comentare, ti guardi in giro e ti chiedi dove vivi, è tutto demenziale!

    baciotti

  5.   antonio76on 24 Nov 2007 at 18:40

    Quella cosa della svastica sul corpo della ragazza è davvero terribile.. leggendolo sul giornale son rimasto senza fiato.. come si arriva ad un tale odio?? Quanto ci si deve sentire vuoti dentro per odiare gli altri in questo modo??

  6.   Alyon 24 Nov 2007 at 20:09

    Ciao A., ti lascio un saluto e ti auguro buona domenica.

    Bacioni

    Aly

  7.   graziaon 24 Nov 2007 at 20:36

    ..ragazza mia se continui a scrivere verde e viola dovrò mettere le lenti multiantiriflesso per leggere!

  8.   oltreituoiconfinion 24 Nov 2007 at 20:43

    ciao tutto bene ? spero bene

    un bacio

    maya

  9.   lavocedellacoscienzaon 25 Nov 2007 at 08:45

    Cara A.,

    i deplorevoli rugurgiti di razzismo come quello accaduto a Berlino non hanno un preciso colore “politico”; sono solo il frutto, esasperato, della mancanza di una cultura della solidarietà e dell’accoglienza fondata sul riconoscimento – e non sull’assimilazione – del prossimo.

    A chi dobbiamo attribuirne la responsabilità?? Non si nasce razzisti, lo si diventa!!!

    Questi sono i rusultati di decenni di politiche sociali improntate alla superficialità, alla celebrazione del fatuo, all’esaltazione dell’affermazione economica, alla trascuratezza dell’educazione morale e culturale.

    I popoli che dimenticano la storia, che non la approffondiscono sono fatalmente condannati a riviverla.

    Un abbraccio

    Antonio

    P.S.

    Vuoi ridere? La parolina magica da digitare per poter inserire il commento è(beffa delle beffe!) DE DUCE

  10.   vocinelsilenzioon 25 Nov 2007 at 22:19

    Salve Chapillitas! ma che bella canzone!..vieni da noi a lasciare il tuo sorriso…ci sono novità…

    un abbraccio

    (bella grafica complimenti :-)

  11.   Bearon 26 Nov 2007 at 10:22

    anche ieri la littizzetto ha dedicato una bella pernacchia ai savoiardi!!!! Anche se non è giusto chiamarli i Savoia umoristicamente Savoiardi… perche i biscotti a differenza di loro, non restano sullo stomaco!!!!

    P.S. ieri mi ha fatto ridere Crozza, faceva una raccolta fondi per i savoia, e in una geg, chiama uno e gli dona la sua colite spastica!!!

  12.   Antonio Leonellion 26 Nov 2007 at 10:59

    Ben detto, compagna!

    Mi piacciono molto le Rassegne Stampa “non rassegnate!