Set 30 2007

Chat & Incontri a rischio

Pubblicato da at 12:21 archiviato in Internet e taggato: ,

Carissimi blogger,

 

Ieri sera è stata una festa bellissima per la mia bambina, beh…13 anni è quasi una donnetta!

La mia atleta, la mia compagna di viaggio, quella che se sto male mi porta il caffè a letto!

Era talmente piccola quando è nata ed ora è il mio braccio destro.

Dopo la festa però ho trovato un e-mail molto triste di una cara amica che non sentivo da tempo.

Dopo che aveva conosciuto un tizio in chat, due anni fa, questo le ha, in pratica, rovinato l’esistenza, cercando anche, con la banale scusa di non capire nulla di computer, di farlo sapere al marito.

Insomma lei se ne è liberata, per fortuna ma, ieri sera si è sfogata con me.

Sta male a causa di questo ignobile individuo, ma non mentalmente, che non gli può fregare di meno ma, fisicamente. Per fortuna niente di irrimediabile ma, a causa di questo emerito "porco", dovrà subire un intervento chirurgico.

Nuccia, diminuitivo di Nunziata, la mia amica che conosco da ben 36 anni mi chiede se denunciarlo o meno! Io le ho consigliato di farlo, tanto, essendo separata che ha da perdere ormai?

Almeno paga lo scotto anche il suino di cui sopra.

Certo, anche lei ha agito da sprovveduta e telefonandole questa mattina le ho detto chiaro che è stata una gran demente. Ma gli amici servono anche a questo, a dire chiere in faccia le cose…o no?

Ora dico! Attenti a chi frequentate, non fatevi infinocchiare da gente che non conoscete, dietro la persona più pulita può nascondersi uno che sotto sotto può essere malato, non solo mentalmente!

 

Voi cosa fareste?

14 commenti




14 Commenti to “Chat & Incontri a rischio”

  1.   Lian Dyeron 30 Set 2007 at 12:48

    Io gli farei personalmente qualcosa di poco piacevole, ma niente di irrimediabile “per fortuna” c’è l’indulto

  2.   Lian Dyeron 30 Set 2007 at 13:25

    Analisi molto interessante e anche credibile :-)

  3.   blumareon 30 Set 2007 at 15:02

    denunciare immediatamente e l’unica cosa da fare,non possono averla vinta sempre questi ignobili personaggi…

    un saluto

    Blu

  4.   Esidraon 30 Set 2007 at 16:34

    L’istinto primario sarebbe quello di denunciarlo, ma mi pare assennato che ora la tua amica consideri le conseguenze che un tale atto le potrebbe comportare con il marito, se quest’ultimo è a conoscenza di tutto e la sostiene benvenga la denuncia, altimenti rischierebbe di giocarsi anche il matrimonio e stare ancora peggio di così.

    Sono situazioni che si devono considerare nell’insieme ed anche se la rabbia prevale, cercare di non fare due danni in uno.

    Bacissimi

  5.   Bandanaon 30 Set 2007 at 16:39

    Madonna che occhi sexy,ammetto mi han fatto effetto!

    Hai visto mls ha preso la via della mussolini e io sono stato bandito…

    Cane sciolto nell’anima sia a dx che a sx….SEMPRE!

  6.   Alyon 30 Set 2007 at 16:51

    D’accordo con Lian, gli farei passare un quarto d’ora poco piacevole.

    In merito alla denuncia, come principio sarebbe l’unica cosa da fare… ma potrebbe avere risvolti poco piacevoli.

    La giustizia può essere aspra e potrebbe costringerla a sopportare controaccuse spiacevoli. E’ da mettere in conto.

    Complimenti per la bella, atletica e servizievole signorina di figlia che hai.

    Io ne ho una di sette anni e si preannuncia la cocca di papà.

    Ciao ed un abbraccio. Aly

  7.   faralunaon 30 Set 2007 at 18:39

    Sono qui,ho letto,ma non mi è tutto chiaro;sarà che ho appena fatto un pisolino?

    Non ho ben capito perchè la tua amica deve subire un intervento chirurgico a causa di quest’uomo.

    Le ha messo le mani addosso?L’ha picchiata o violentata?

    Se la risposta è si’,secondo me è da denunciare,tenendo anche presente la lungaggine dei processi e che quindi la tua amica “dovrà”per forza maggiore continuare a pensare a quest’uomo finchè la cosa non si conclude.Inoltre deve essere sicura di avere delle prove,altrimenti non solo rischia di perdere la causa,ma anche i soldi dell’avvocato oltrechè di subire una umiliazione davanti a questo tipo che se la riderebbe alla grande.

    Se non ci sono prove sicure per poter vincere,farei una querela a titolo cautelativo.In un caso del genere secondo me almeno la querela cautelativa deve essere fatta.

    Spero di essere stata utile.

    Un abbraccio faraluna

  8.   Graziaon 30 Set 2007 at 21:05

    …tesoro mio ( amica mia)…intanto augurissimi per la “bimba” e per come hai ripulito casa dopo la festa ?….

    Riguardo al tuo post sai come la penso, però devo dire che purtroppo questi fatti incresciosi non succedono solo con le conoscenze di chat ma anche con l’uomo della tua città che conosci da diversi anni….ci vuole fortuna nella vita e soprattutto fegato per sopportare suini…bovini…caprini…tanto sono tutti uguali…quel che consola è che prima o poi tutti i nodi vengono al pettine e non c’è giustizia civile o penale che tenga….chi è causa del suo mal pianga se stesso….

    Mi spiace immensamente per la tua amica che dovrà subire un intervento chirurgico ed auguro al ..suino…di finire stritolato tra le budella di una salsiccia!

    …ci sentiamo domani ok?

    Un bacio

  9.   Carolaon 30 Set 2007 at 21:53

    Non ho parole, arrivare al punto di dover subire un intervento per colpa di quel… Impossibile dare un nome perchè nemmeno un animale si sarebbe comportato così..

    Bisgnorebbe che lei Avesse la forza di denuciarlo. Lo so, parlando da persona esterna, e non coinvolta, forse potrebbe sembrare scontato una risposta così.. ( anche banale )

    Mi auguro vivamente che Nuccia sia seguita anche da uno psicologo..

    A lei va un abbraccio

    ca..

  10.   Farfallaon 30 Set 2007 at 21:54

    Questa è la triste conferma di ciò che ho detto nel mio post: non sempre è tutto oro ciò che luccica, soprattutto in chat!

    Certo, di “porcellini malati” se ne possono incontrare dovunque, ma dietro un monitor è molto più facile non riconoscerli, perchè indossano la maschera di agnellini senza che nessuno possa vederli.

    Mi dispiace per la tua amica.

    Baciotti e grazie di essere passata.

  11.   bandanaon 30 Set 2007 at 22:18

    mi si scusi nn mi ero soffermato sull argomento in questione.

    DENUNCIARE:

    SEMPRE

  12.   graziaon 30 Set 2007 at 23:52

    …passa da me…cè posta per te…urgente!!!!

  13.   pamon 01 Ott 2007 at 09:16

    può essere stata fortuna oppure un caso..ma io ho conosciuto bellissime persone in chat e ancora oggi ogni tanto vedo, però sono daccordo meglio diffidare degli sconosciuti..auguri per la tua bambina..il mio bambino ha quasi 16 anni, a volte ci penso..mamma mia quanto corre in fretta questo tempo :)

    ciao infondoaimieiocchi!!!!

  14.   Red Bullon 01 Ott 2007 at 12:15

    Non voglio far polemiche ma solo semplici e tranquille considerazioni, tu A. sai che è così, mi conosci, ed io sono consapevole che smuoverò un vespaio ma se questo fosse utile per consigliare chi subisce angherie da parte di chi si spaccia per uomo, ben venga la polemica.

    Vengo al dunque:

    E’ facile per persone che non hanno mai vissuto queste esperienze dire ” denunciare sempre ” ma poi, su quali basi concrete? Siamo in possesso di prove? Oggi anche gli assassini vincono le cause perché gli accusatori non hanno prove inconfutabili. Inoltre, ci esponiamo alla cogna pubblica? Ne abbiamo il coraggio? Cosa comporta in seguito la denuncia? Per una donna è dificilissimo sopportare una situazione del genere perché già ci sono tanti lumaconi che tentano di scivolare sotto la gonna di una donna che si sta separando, pensate se c’è l’aggravante dell’ammissione dell’avvenuto rapporto extraconiugale.

    E se la cogna sia mediatica che fisica fosse rivolta al maiale? Sempre se così si possa chiamare visto che la cosa è avvenuta in modo consensiente tra due persone a loro volta in grado di intendere e volere.

    Ho avuto modo di approfondire il discorso con altri casi simili e posso garantire che l’unica soluzione è…… fisica, non legale.

    A voi ora per le possibili soluzioni, tenendo sempre a mente che non dev’essere la donna a pagare ma il facocero.

    Un baciottoottoottootto alla dolcissima infondo.